p21

Benvenuti creatori del Pianeta Terra!

Vorrei richiamare l'attenzione di tutti coloro che hanno iniziato con almeno un Power del progetto di Metatron.
Il lavoro non include soltanto l'attivazione energetica, ma pure il lavoro con la nostra coscienza.
Esseri coscienti su quello su cui si lavora e a cosa vi serve è importante, il tempo delle attivazione energetiche è passato, ora è necessario includere la coscienza ed essere in grado di sintetizzare il lavoro spirituale e la coscienza scientifica (quello che abbiamo suddiviso, per esempio, religione e scienza). I Maestri di Luce ci chiedono di lavorare attraverso la consapevolezza e familiarizzare con l'informazione difficile e applicarla.
Pertanto, comportati con questo lavoro come con una scuola, dove oltre otto mesi avrai da capire, ricordare e applicare tante cose.

Nello stesso lavoro, noi saremo guidati sulla costruzione del Cuore Sacro, quale a sua volta gestisce la costruzione di un nuovo sistema energetico e inizia a fornire il suo funzionamento all'interno del Sistema Solare. Nel prossimo futuro il tuo nuovo sistema energetico ti collegherà con l'intero Universo.

Il Cuore Sacro è direttamente coinvolto nella nostra ascensione. Quando il pianeta inizierà ad aprire le sue dimensioni, allora tutti i livelli plasmatici della bobina molti strati Torah, saranno in risonanza magnetica con la struttura del pianeta.

Ora è il caso di spiegarvi riferimento il collegamento del livello della coscienza umana con i livelli plasmatici attivi nel multistrato Torah. La comunicazione è diretta. Più ampia è la consapevolezza della persona, più strati di plasma sono attivi in esso. Ecco perché Kryon ripete: nel tuo Cuore Sacro ci sono sempre tutte le dimensioni, ma poi utilizzarli in base al livello del tuo sviluppo spirituale.

Il materiale teorico e stato preso dai libri: L'Antico Segreto Del Fiore Della Vita 1ª parte e 2ª parte di Drunvalo Melchizedek.

In questa parte ho cercato di riflettere sul collegamento del livello di creazione dell'armonia e bellezza con Cuore Sacro, Geometria Sacra, Universo, la sezione aurea, la percentuale di Phi, il ritmo e la ghiandola pineale.

"L'universo esiste come un insieme armonioso e bello."

Una delle idee più sorprendente il che permea i sacri insegnamenti di antiche civiltà, è che l'Universo esiste come un insieme armonioso è bello, indipendentemente dal fatto che sentiamo questo o no. La base della meraviglia è l'armonia.

I greci che hanno imparato dagli egiziani hanno associato la parola "spazio" alla civiltà, letteralmente tradotta come "ricamo" ed esprime quello che porta al mondo l'armonia e bellezza.

C'è una legge strutturale di base, il principio cosmico, che supporta tutte le forme di percezione, e che controlla i processi di tutte le cose. Esso può essere compreso solo perché altrettanto pertinente per l' essere umano, e il fiore e la stella... Attraverso questo noi percepiamo uno spazio unigenito, la nostra somiglianza.
Quale è il legame della Geometria Sacra e la ghiandola pineale? Quale è il legame della ghiandola pineale e il Akashico?

Nella nostra fisica realtà le energie vibrano a diverse frequenze e rappresentano l'intera gamma della creazione, da Dio al mondo materiale. Tutte queste manifestazioni di Dio sono organizzate in certi schemi. Questi schemi segnano l'essenza della Geometria Sacra, l'organo per la percezione e l'elaborazione di immagini geometriche dell'Universo si trova nella ghiandola pineale.

Tutte le ghiandole sul piano sottile sono collegate a certe forme geometriche, e la ghiandola pineale, come considerato da alcuni mistici, collega in essa tutte le forme originali. Proprio questa ghiandola si mette in collegamento con il Akashico, dove la memoria di tutto ciò che è accaduto e accade nell'Universo. La ghiandola pineale non è solo il corpo per la percezione dell'informazioni sottili, ma anche il deposito di una certa parte di essa, cioè quello che si riferisce all'esperienza dell'anima individuale,che si accumula con le incarnazioni.

"Eterna memoria per il gioco sacro, geometria e i numeri che sono la matrice dell'inizio perfetto, che riflette l'ideale della terra Phi, Fibonacci, spirali, ecc. componiamo immondi, andando passo dopo passo , portando nell'eterno l'idea della creazione, implementando i mondi nella bellezza e non dimenticando ovunque la volontà di Dio."

(messaggio del Creatore)

Tutto nell'Universo è energia, che è in uno stato costante di trasformazione. La creazione direttamente si esprime con armonia. La Geometria Sacra determina le leggi della vita e gli porta dalla persona attraverso i numeri, angoli, forme e relazioni. Essa unisce gli aspetti della creazione fisica, materiale, con gli aspetti della creazione spirituale. Questa è l'interazione del visibile e l'invisibile, del finito e infinito, il mondano e il sublime. Geometria Sacra ha svolto un ruolo importante nell'arte, l'architettura e la filosofia di molte culture per migliaia di anni. Prima della incarnazione sulla dimensione fisica, noi eravamo sulla dimensione spirituale. Nella transizione sulla dimensione materiale noi prendiamo forma fisica. Noi siamo entità spirituali che hanno una esperienza umana. Questa esperienza si rivela attraverso la comprensione delle forme originali.

Come la Geometria Sacra ci collega con Dio e la sua connessione con l'espansione della coscienza?

Il lavoro con la Geometria Sacra sono dei metodi incredibili, che collegano l'uomo con il Dio direttamente. Le tecniche con la Geometria Sacra sono estremamente potenti. Il loro utilizzo richiede coscienza espansa per acquisire la capacità di lavorare con enormi quantità di pura energia spirituale divina energia dell'amore. Con i metodi di guarigione spirituale è possibile dirigere l'amore divino attraverso se stessi nella giusta direzione. Questa energia e tanto potente che letteralmente trasforma a livello subatomico la matrice della persona, trasformando le cellule indebolite in cellule in buona salute. Queste conversioni sono eseguite con l'aiuto di Dio e si manifestano attraverso le forme geometriche. La geometria sacra gli permette di sperimentare strati di consapevolezza espansa, ci connette con una maggiore potenzialità di coscienza e ripristina la memoria dell'infinite possibilità dell'uomo.

IL PRINCIPIO DELLA DIVISIONE E SOTTRAZIONE NELLA SEZIONE AUREA

Capite giustamente l'Universo, l'armonia, amore e bellezza, tutto è basato sul fatto! Per non cadere troppo in basso, mantieni quella pulsazione e ritmo, vivi nell'armonia e nell'amore, e spesso sottrai e dividi, ecco dove è il segreto.

E se solo aggiungere e moltiplicare, il conto può saltare, perdendo la proporzione e andando in un tale giungla per trovare la via giusta che hai saltato, sarà ormai impossibile! Allora ti perderai nei mondi, più densi di quali Dio non ha visto!

Così, cari miei, perdersi è possibile, impantanati nelle moltiplicazioni tridimensionali inavvertitamente! (Messaggio da Kuthumi)

I motivi geometrici del corpo umano attivati correttamente e riunite con l'aspetto femminile(intuizione, sensibilità) e maschile (dinamico, attivo) della nostra mente e spirito è il Phi = 1,618 : 1; la sezione aurea.

Questa è la prima divisione dell'unità in più parti. Molte scritture antiche dicono che in principio c'era solo un Dio. Per dimostrare se stesso, Lui ha creato il principio della divisione. Questa divisione è stata basata sul principio universale della sezione aurea.

La sezione aurea segna la bellezza originaria, perché ogni cosa possa essere considerata bella e piacevole per gli occhi, deve rispettare il principio della sezione aurea. Tutte le emanazioni successive della divisione dell'unità si sono verificati essi stanno verificando sulla base del numero Phi. Questo numero mistico, a cui spesso si ritornerà, è uguale alla linea che divide a metà il quadrato è la linea centrale del corpo umano,è la diagonale di metà del quadrato, ma è anche il raggio del cerchio.

Conoscendo il segreto della sezione aurea, essendo in grado di vederlo nelle cose circostanti, si può solo andare verso il signore, tornando al regno spirituale. In questo senso, il 3 è più lontano del 1 unità, del 2. Matematicamente è più facile allontanarsi dal 1, che avvicinarsi. In altre parole, è più facile aggiungere e moltiplicare, che sottrarre e dividere. In senso esoterico, resta inteso che la moltiplicazione della ricchezza è più facile e semplice, che evitare consapevolmente gli strati inutili del mondo materiale. È molto difficile, condividere con qualcuno ciò che si ha. Ma proprio questo è il percorso del sviluppo spirituale, concepibile e spiegato in termini di Geometria Sacra.

Qual è il principio della sezione aurea?

Platone ha portato la sua definizione, una delle più antiche che è esistente ancora nei nostri giorni. Per collegare le due parti con la terza nel modo perfetto, si richiede una proporzione, quale li terrà insieme in una unità. Però comunque una parte deve comportarsi con l'altra come con una unità.

3:5=5:3 questo rapporto appartiene alla successiva sequenza numerica: 1,2,3,5,8,13,21,34,55,89,144,233. Questi numeri sono chiamati i numeri di Fibonacci (guarda il capitolo relativo). I mistici antichi sono venuti ad aver bisogno di una espressione numerica di relazioni armoniche in parte di un tutto. Il numero, funge così da chiave universale alla spiegazione dell'Universo.

Ogni numero successivo della serie di Fibonacci si ottiene sommando le due precedenti (1+2=3, 2+3=5, 3+5=8, 5+8=13, ...34+55=89). Se si tenta di trovare il quoziente tra i due numeri dell'addizione, ci si troverà sempre più vicino al numero Phi= 1,618

Questo rapporto unico delle parti dell' Universo uno con l'altro, collega simbolicamente ogni nuova generazione con suoi antenati, conservando la continuità del rapporto come mezzo di ripristino della sua origine.

La spirale è il simbolo geometrico della vita e del sviluppo spirituale. Nell'immagine 7.39 è rappresentata la spirale creata con i triangoli d'orati; questa è la classica forma di conchiglia. Il triangolo esterno coincide con la fine del pentagramma. Goethe credeva la spirale il simbolo geometrico della vita e del sviluppo spirituale, uno dei tratti caratteristici di tutti gli organismi, la manifestazione della stessa essenza dell'essere.

Le spirali sono ovunque in natura. Più le esaminate più le trovate. Ci sono le spirali delle pigne, nei girasoli, in alcune corna di animali, in forma di spirale crescono i tessuti nei tronchi di alberi, i semi di girasole sono disposti in forma di spirale. Protoplasma si muove a spirale nella cellula eppure la crescita della stessa cellula. I principali supporti della memorizzazione nel corpo, cioè le cellule del DNA, sono intrecciati in una spirale. I simboli principali della geometria sacra trasferiscono i principi della creazione alla nostra area di comprensione. Essi mostrano i modelli delle leggi fondamentali del creatore, che emanano dalla mente suprema. Essi offrono un mezzo per risolvere i problemi fondamentali della vita attraverso la percezione del mondo naturale in cui viviamo.

La saggezza della natura offre il miglior esempio di come vivere. Questa saggezza viene trasmessa attraverso i simboli della geometria sacra. Più comprendiamo questi simboli, tanto più possiamo usare il potere dell'armonia nella nostra vita.

"Tutto l'universo respira a ritmo. Il ritmo del creatore è inserito in esso, tutto è sottomesso all'impulso dell'amore." (Messaggio del creatore)

Ogni persona ha il suo proprio ritmo individuale. L'Universo è un singolo meccanismo che funziona secondo la legge del ritmo. La legge del ritmo è nascosta nella natura. In conformità con questa legge è creata ogni forma. Se non ci fossero ritmo, non ci sarebbe l'interconnessione universale delle cose. Non ci sono movimenti che non creerebbero un suono. Non ci sono suoni che non avrebbero un ritmo.

L'alba e il tramonto, le fasi lunari, l'una le maree, tutto questo è ritmo. Le forme armoniche fanno vedere il ritmo giusto, le forme disarmoniche manifestano un disturbo nel ritmo.

Perché il ritmo ha un tale impatto su di noi? Perché noi stessi siamo il ritmo. Il battito del cuore, la pulsazione al polso o alla testa, il lavoro di tutto il corpo è ritmico. Quando questo ritmo gli ha faticato con qualcosa, arriva la confusione mentale e fisica nella vita, il disagio, la frustrazione e la delusione.

Per conoscere il ritmo, è necessario sviluppare il senso del ritmo. Quando meditiamo sui modelli di vita armonici, che sono le leggi universali, il nostro cervello simula gli stessi processi. Tra la coscienza e l'ottava armonica del mondo, rappresentata dal simbolo, formano un legame mistico.

Le forme sacre e i simboli come le vitamine cosmici

La giusta forma dell'Universo sono come le vitamine cosmici, che forniscono all'anima le proteine. Essi sono l'antidoto naturale per l'inquinamento visuale, a cui siamo esposti regolarmente. Ogni pensiero e ogni immagine con quali ci si incontra, lasciano un orma neurochimica nel nostro cervello. I simboli geometrici stimolano queste tracce e aprono la mente per la comprensione dei processi vitali.

Se per molto tempo meditare su qualche immagine o situazione, possiamo vedere come nel subconscio si cristallizza una forma simbolica di una forma geometrica, che sarà del tutto coerente con l'idea, il pensiero, la verità su quale si medita.

Guardando i rapporti di gestione e comunicazioni di tutti gli elementi della vita ci sintonizzi amo in risonanza con l'ordine universale. Si crea una risonanza della mente umana con l'armonia della coscienza universale e la mente si collega con il Divino.

Questo processo aiuta a coordinare il comportamento con la vitalità e provare l'integrità del corpo - mente - spirito in uno stato di coscienza superiore. Con l'aiuto della geometria sacra possono essere incorporati nella vostra coscienza i semi della saggezza e beneficio dall'esperienza di 1000 anni di esistenza umana.

Phi e associata all'anima umana e regola la percezione della persona alle vibrazioni dell'energia divina.

Phi collega le persone con il mondo fisico, ma allo stesso tempo, può portare una persona oltre questo mondo e impostare la percezione delle vibrazioni di energie divine.

La proporzione divina risiede nella natura fisica della creazione. Sul piano fisico, è come la suprema bellezza e l'organizzazione. Questa armonia, che determina l'esistenza e l'unità dell'universo alla mente umana.

La cosa più importante è che il numero Phi è presente nella più grande creazione divina, l'umano. La proporzione divina del corpo umano si può visualizzare nel famoso disegno di Leonardo da Vinci.

 

Vi propongo di prendere conoscenza con la ricerca su questo argomento nel libro di Drunvalo Melchizedek "L'Antico Segreto del Fiore della Vita" (Prima parte, capitolo 7-8)

Drunvalo "L'Antico Segreto del Fiore della Vita" Capitolo 7-8, Prima Parte

Capitolo 7. Studio del Canone di Leonardo da Vinci

Questo genere di disegno, che serve da standard per qualcosa (in questo caso uno standard per l'essere umano), si chiama canone, il canone umano.

In questo disegno ci sono molte informazioni che ci riguardano, ma se lo osserviamo meglio, scopriamo che non si riferisce solo a noi, o meglio non a quello che siamo adesso, ma a quello che eravamo.

Per dare inizio a quest'analisi, notate che ci sono delle linee tracciate sulle braccia e sul tronco, attraverso il petto e sopra le gambe e il collo. Anche la testa è divisa da una serie di linee. Notate che i piedi sono disegnati sia a 90 gradi che a 45 gradi. Notate anche che se doveste stare con le braccia aperte e le gambe dritte, si formerebbe un quadrato o un cubo intorno al vostro corpo, come nel disegno di Leonardo. Il centro di questo quadrato si trova esattamente dove si trovano le otto cellule originarie, che è anche un quadrato o un cubo, al centro del corpo. Notate il cubo piccolo intorno alle cellule originarie e il cubo più grande intorno al corpo adulto.

 

I rapporti Phi nel corpo umano

Mentre lo stavo scoprendo, pensavo:"Abbiamo queste forme geometriche che sembra siano fuori dal corpo e anche all'interno...il corpo umano è il metro di misura dell'universo si può misurare e determinare partendo dai nostri corpi e dai campi energetici che li circondano.

Credo che sia stato Buddha a chiedere ai suoi discepoli di contemplare il loro ombelico. Chiunque sia stato, io ho cominciato a rendermi conto durante i miei studi che c'era molto di più nell'ombelico di quello che un occhio normale può vedere. Poi ho trovato un libro di medicina, i cui autori dovevano aver ascoltato Buddha, perché avevano fatto veramente moltissime ricerche sull'ombelico. Quello che dimostrano le geometrie è che nel caso ideale, l'ombelico è posizionato nel punto del rapporto Phi tra l'apice della testa e la pianta dei piedi.

Sugli affreschi egiziani gli Dei portano Ankh, che è conosciuta come chiave della vita e croce ansata, la chiave della vita eterna sul ombelico umano o il naso, tutto questo è collegato con i spirali e il processo di respirazione umana, quanta aria inspiriamo, tanta quanta espiriamo, nulla ci teniamo dentro. La fase tra inspirazione e espirazione è il punto zero, accumulo energetico (su materia leggi sotto). Il Punto 0, è un meccanismo del ricevere e dare nelle attivazioni, dove noi quanta energia d'Amore accettiamo, tanta la doniamo).

Gli autori hanno scoperto che quando nasce un bambino, il suo ombelico si trova all'esatto centro geometrico del corpo. I neonati, sia femmine che maschi, cominciano così poi, crescendo, l'ombelico inizia a spostarci verso la testa. Si muove in su verso il punto del rapporto Phi,  e poi continua andando oltre. Quindi, torna indietro sotto questo punto del rapporto Phi, e di nuovo verso l'alto, oscillando durante il periodo degli anni della crescita. Non conosco con precisione l'età in cui avvengono, ma questi movimenti e posizioni, hanno luogo proprio in momenti specifici. In realtà non si ferma mai nel punto esatto del rapporto Phi, né nei maschi né nelle femmine ma, se ricordo correttamente, l'ombelico maschile si ferma leggermente sotto, e quello femminile proprio sopra al punto esatto del rapporto Phi. Se fate la media tra i punti dei maschi e quelli delle femmine, avrete il punto perfetto del rapporto Phi. Così, anche se il disegno di Leonardo raffigura un maschio, si presume che l'ombelico sia al punto esatto del rapporto Phi, ma naturalmente in natura non dovrebbe esserlo.

Capitolo 8. Le spirali di Fibonacci intorno all’uomo

Se disegniamo una griglia di 64 quadrati e inseriamo questo schema di spirali, otteniamo la figura 8-11.

8-11

Quando c'è una minaccia per l'Universo, la migliore mossa è imparare bene com’è fatta "la scacchiera". E tutta la Terra è diventata una scacchiera. (Messaggio da Kuthumi)

La scacchiera ha una dimensione di 8 x 8 = 64, nel canone di Leonardo vediamo la figura di uomo iscritto nel quadrato, rispettivamente, si può supporre che la “scacchiera” o il campo di gioco è un campo di energia sottile, o il campo della nostra coscienza. Kuthumi parla di una mossa di "cavallo", c'è questa mossa nel gioco a scacchi, il cavallo va ad un angolo di 90 gradi, ed è associato con la costruzione delle spirali attorno al corpo umano (la costruzione delle spirali va fatta sotto l'angolo di 90 gradi). E noi abbiamo bisogno di costruire le spirali intorno al nostro corpo, per strutturare i nostri corpi sottili e attraverso di loro tornare nella coscienza del Creatore (il Cristo).

8-12Sovrapponendo il canone di Leonardo da Vinci su questa griglia di otto più otto quadrati (Fig.8-12) gli 8 quadrati (anneriti) sembrano avere un'unica proprietà. Ci sono quattro modi possibili per muovere una spirale di Fibonacci fuori da uno dei quattro doppi quadrati. Ritorniamo alla figura 8-11, e usiamo come esempio il doppio quadrato superiore. Un modo per iniziare sarebbe quello di partire dall'angolo in alto a destra, come indicato dalla linea in neretto. Attraversa un quadrato (1),  gira a destra per attraversarne un altro (2) - vedete è molto interessante, che a questo punto raggiunga il vertice della griglia. Continuando a girare a destra, ne attraversa 3 ( il prossimo numero nella sequenza di Fibonacci) - e guardate un po’ ora ha raggiunto il lato destro della griglia! Il numero successivo è 5, che traccia la linea verso il basso della griglia. Il numero che segue è l’8 che traccia la linea attraverso tre quadrati prima di allontanarsi dalla griglia. C'è una perfetta qualità riflettente mentre questa spirale si allarga dopo la partenza dal quadrato iniziale.

Un altro modo da cui partire in questo doppio quadrato e dall'angolo in basso a destra, come mostra la linea più sottile ( che forma una piccola piramide in questo doppio quadrato in alto). In questo caso, le curve di 90 gradi saranno verso la sinistra. Quindi attraversate un quadrato (1), poi un altro (1), poi 2 - questa volta passando attraverso i quadrati centrali della griglia (dove ci sono le otto cellule originarie). Dopo aver girato di nuovo a sinistra per attraversare tre quadrati, la linea tocca il lato destro della griglia. Il numero seguente, 5, uscirà dalla griglia dopo aver attraversato due quadrati. È un sincronismo di movimento perfetto. Se notate questo tipo di perfezione, sappiate che quasi con certezza state osservando realmente una geometria di base.

Tutto questo è fondamentale per capire, sempre se volete saperlo, come gli egiziani raggiunsero la resurrezione. In ogni caso potresti sempre pensare che lo facessero scientificamente, usando la scienza per creare uno stato artificiale di consapevolezza, che li avrebbe portati all'immortalità. Questo ci riguarda relativamente perché non stiamo andando verso il raggiungimento della consapevolezza in modo artificiale, lo stiamo facendo naturalmente; ma potete trovare le informazioni utili per capire come già un'antica civiltà stesse tentando di realizzarla.

La Griglia umana e la tecnologia del punto zero

La geometria sacra di base di una griglia dei 64 quadrati intorno all'essere umano sta cominciando ad essere compresa dalla scienza. Infatti, sta sorgendo una scienza completamente nuova, attorno a questo tema, anche se trova tantissime difficoltà a diffondersi presso il pubblico a causa della politica. Questa nuova scienza si chiama tecnologia del punto zero. Questa griglia è, credo, la geometria della tecnologia del punto zero, anche se molti scienziati la vedono diversamente.

8-13La maggior parte degli studiosi della tecnologia del punto zero la considera in termini di forme d'onda o energia. Parlano di cinque punti in una forma d'onda, indicati nella figura 8-13. Oppure ritengono il punto zero come la quantità di energia che la materia ha quando (e se) raggiunge zero gradi Kelvin, o lo zero assoluto. Per me sono valide entrambe le vie, ma la metodologia basata sulla geometria sacra, alla fine, diventerà la pietra di questa nuova scienza, perché è fondamentale.

Questi punti associate alla forma d'onda sono collegati anche alla respirazione. In questi punti si può accedere al punto zero. Sono come dei portoni per un altro mondo. Il pranayama yogico di solito ci parla in termini di due o tre punti (dipende se si inizia a contare dall’inizio del ciclo successivo), che sono tra l'inspirazione e l'espirazione. Anche questo è tecnologia del punto zero, se naturalmente vi focalizzate sulla respirazione umana.

Questa nuova comprensione del punto zero ha una geometria alla sua base, che si trova intorno al corpo umano. Il corpo umano è sempre il metro di misura della creazione.

 

Spirali di origine maschile e femminile

Per cominciare dobbiamo capire che ci sono due tipi di spirali, a seconda che siano delle linee rette (maschile) o delle linee curve (femminili), ne abbiamo già parlato precedentemente. Comunque, ora introdurrò un nuovo concetto.

8-14Il punto originario della spirale, in questo schema geometrico, determinerà ulteriormente se maschile o femminile ancora in una maniera diversa. In un doppio quadrato ci sono quattro angoli, dove una spirale può avere origine: sopra a sinistra, sopra a destra, in basso a sinistra e in basso a destra (vedi figura 8-14). Le due posizioni in alto creano delle spirale maschili, quelli in basso delle spalle femminili. Le linee delle spirali maschili non attraversano mai e quattro quadrati centrale, quelli femminile lo fanno sempre.

La figura 8-15 illustra i due tipi di spirale, maschile e femminile, e come si muovono in questo schema geometrico.8-15

Per renderlo chiaro, faremo un esempio. Se la spirale comincia al punto in alto a destra sarà una spirale maschile in relazione a questo schema geometrico. Inoltre, l'aspetto curvo di questa spirale maschile sarebbe femminile, e l'aspetto della linea retta sarebbe maschile. Ogni polarità comprende sempre un'altra polarità al suo interno, e in quella nuova polarità ce n'è sempre un'altra. Questo processo di divisione teoricamente continua all'infinito.

8-16La figura 8-16 è un esempio delle spirali che iniziano in un punto maschile e cominciano in alto (il che vuol dire dalla massima distanza dal centro), ma indicante soltanto il loro aspetto femminile (curvo). Questo disegno illustra tutte le 8 spirale con l'origine nei punti maschili esistenti intorno al corpo, visto da una prospettiva Fibonacci solo fino al quinto passo (1-1-2-3-5). In questo ordinamento limitato è interessante notare come le spirali curve creino una sorta di cappio. L'energia infatti potrebbe ricircolare. Questo movimento a Fibonacci è quello che io credo si crei veramente intorno al corpo umano, non la sezione aurea come sostengono molti libri.

8-17

Nella figura 8-17 vediamo delle spirali maschili che hanno origine in un punto maschile, intorno al corpo umano. Qui mostriamo l'aspetto maschile (linee rette) è solo 2 con l'aspetto femminile (linee curve).

8-18Nella figura 8-18 vediamo delle spirali intorno al corpo umano, che hanno origine nei punti femminili cioè in basso, nei punti più vicini al centro. Qui dimostriamo soprattutto l'aspetto maschile (linee rette) di queste spirale femminile. È illustrato l'aspetto femminile (curvo) solo nella forma di due (non 8) spirali femminili, che formano un cuore. Notate lo schema che credo. Un cuore e orientato in un senso, e dopo che è stato esteso di 180 gradi, nell'altro senso c'è un altro cuore più grande. Ognuna di queste due curve femminili passa attraverso il punto zero, che si trova in centro esatto del corpo umano. Questo punto zero è il punto della creazione, o come lo chiameremo noi l'utero. Ed è per questo motivo che le donne hanno l'utero nel loro corpo, e gli uomini no. Gli uomini non passano mai attraverso il punto zero.

Io creerò una tela per la nuova matrice d'Amore, e dal cuore invierò nella rete della coscienza collettiva. Voi con il pensiero cambierete le vibrazioni energetiche della griglia del cuore, riempirete voi con i nuovi strati di vibrazioni sottili le membrane per l'acquisizione e l'impostazione sulla pulsazione e il ritmo del Creatore.

La struttura Eteria del cuore cambierà, e sarà soggetta alla legge della sezione aurea. L'angolo di 90° sarà geometricamente manifestato nella struttura del cuore.

Il cuore umano sarà trasformato, tutti vedranno i meandri del labirinto e riceveranno nelle mani il filo sacro di Arianna. (Messaggio da Dio Madre Padre)

Qui riguarda il lavoro pratico da svolgere per la strutturazione dei corpi sottili attraverso la Sezione Aurea.

Avrai i schemi, prenderai la matita e inizierai a lavorare con essa, disegnando e ripetendo le linee quanto necessario, lo sentirai quando ci sarà una leggerezza nella mano e quando i tuoi occhi metteranno chiaramente a fuoco le linee.